Home Arte e Cultura Arte e lirica concludono il simposio della 9° del Premio Limen

Arte e lirica concludono il simposio della 9° del Premio Limen

60
0

La camera di commercio mette in scena “ri(o)so-atto unico al museo”, spettacolo teatrale originale e ricco di sorprese

 

A conclusione del Simposio che ha arricchito la nona edizione del Premio Internazionale Lìmen Arte, la Camera di Commercio di Vibo Valentia e il Museo Limen propongono Ri(O)so Atto Unico al Museo, spettacolo originale e accattivante dove la voce, l’opera e la scultura interagiscono tra di loro dando vita a un connubio artistico completo.

L’opera, ideata, sceneggiata e diretta da Daniele Piscopo, con la Direzione Artistica di Antonia Ciampi, verrà messa in scena venerdì 16 Marzo p.v. alle ore 18,30 nello storico complesso monumentale del Valentianum, dove ha sede la Camera di Commercio, nell’Auditorium “Scrigno di vetro”.

Lo spettacolo Ri(O)so prenderà vita tra le opere realizzate nel corso del recente Simposio, utilizzando oggetti scenici creati dagli stessi artisti, i giovani delle Accademie di Belle Arti di Carrara, Catanzaro, Reggio Calabria e Roma, e, come rivela lo stesso titolo, si svilupperà riprendendone il tema del riuso dei materiali e proponendo quello nuovo dell’osare per cogliere nuove sfide, e in questo caso, dell’osare anche con l’opera, con il linguaggio della musica, rendendo contemporanei  rendendo contemporanei anche i grandi compositori del passato.

I due protagonisti, il soprano Raffaella Palumbo e il baritono Daniele Piscopo, accompagnati al pianoforte dal maestro Francesco Silvestri, guideranno e coinvolgeranno infatti il pubblico attraverso il canto e la recitazione proponendo arie di Mozart, Rossini, Donizetti, Verdi, fino a toccare autori del 900’ come Menotti.

L’evento, a cui hanno dato collaborazione il Comune di Vibo Valentia e il Conservatorio “Fausto Torrefranca”, vedrà la partecipazione di Cataldo Calabretta, volto noto della TV.

Ri(O)so è, dunque, un modo unico e singolare di coniugare l’arte con l’opera lirica in uno spettacolo che, aperto al pubblico, si preannuncia interessante e carico di sorprese.

 

 

Rosanna De Lorenzo

-Comunicazione Istituzionale e Relazioni Esterne-

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here