Home Arte e Cultura Alternanza day alla Camera di Commercio

Alternanza day alla Camera di Commercio

25
0
alternanza day - da sx Caruso Frezza-Ortona-Romeo-Tramontana
da sx Caruso Frezza-Ortona-Romeo-Tramontana

Alla Camera di Commercio l’alternanza day per promuovere occupazione giovanile sostenibile e qualificata.

Favorito il dialogo tra scuole e imprese sui nuovi strumenti operativi. La collaborazione per essere piu’ efficienti

 

Ieri mattina, mercoledì 4 ottobre 2017, alla Camera di Commercio di Vibo Valentia, appuntamento con l’Alternanza Day, che ha raggiunto con successo il suo obiettivo: una notevole partecipazione di scuole, imprese, associazioni che hanno condiviso strumenti e procedure per favorire percorsi di alternanza scuola-lavoro e il dialogo, attraverso le moderne tecnologie, in una logica di accessibilità e circolarità di dati e informazioni.

Lo scopo ultimo: quello di sostenere la formazione dei giovani e di determinare nuove occasioni di  lavoro e occupazione secondo le reali esigenze del mercato e, dunque, sviluppo concreto e sostenibile.

Lo ha precisato nel suo intervento il Segretario Generale della Camera di Commercio di Vibo Valentia Donatella Romeo: “L’Alternanza Day –ha detto- è stata voluta dal sistema camerale italiano e condivisa territorialmente da ogni singola Camera di Commercio, dunque anche da quella di Vibo Valentia, proprio con questi obiettivi che si basano su una strategia ben precisa: rafforzare ed espandere il network dell’alternanza attraverso metodi pratici e mezzi operativi attenti alle diverse esigenze di ogni soggetto coinvolto: dei giovani che devono imparare, della scuola che deve progettare, delle imprese che devono ospitare spendendo il loro tempo e il loro know-how per trasferire competenze ed esperienze”.

Donatella Romeo ha poi presentato il programma della giornata affidando ai responsabili di riferimento l’approfondimento degli strumenti operativi e degli interventi promozionali in atto, compresi quelli direttamente predisposti dalla Camera di Commercio di Vibo Valentia per incentivarli e sostenerli.

Al primo posto in scaletta il Registro dell’Alternanza Scuola-Lavoro (RASL) istituito dalla cosiddetta L. “Buona scuola” nel 2017 presso ogni Camera di Commercio Italiana per consentire alle imprese di candidarsi e alle scuole di operare le scelte secondo la propria offerta formativa. Giuseppe Tramontana di Infocamere ne ha spiegato dettagliatamente la struttura, le modalità di accesso, di consultazione e di accreditamento precisando che questo strumento telematico diventa una preziosa banca dati, tra l’altro collegata al Registro Imprese camerale, e una fondamentale finestra di dialogo tra le parti interessate ai progetti.

E proprio per promuovere il sistema dell’alternanza scuola-lavoro Unioncamere Nazionale, ha promosso il Premio nazionale “Storie di Alternanza” che, come ha spiegato Ornella Ortona, Responsabile del Servizio dell’Ente camerale, ha lo scopo di dare visibilità, attraverso il racconto, ai progetti d’alternanza scuola-lavoro ideati, elaborati e realizzati dagli studenti e dai tutor degli istituti superiori di secondo grado italiani, così da valorizzare esperienze e competenze. Il premio, diviso in due sezioni, prevede per i vincitori l’assegnazione di premi per un importo complessivo di 5.000,00 euro. La cerimonia di premiazione si terrà il 30 novembre 2017 al Job&Orienta di Verona per la prima sessione e a Roma, a Maggio 2018, per la seconda sessione.

Dal canto suo la Camera di Commercio di Vibo Valentia, come ha sottolineato il Responsabile d’Area Maurizio Caruso Frezza, ha sempre sostenuto i progetti di alternanza scuola-lavoro e, da ultimo, ha pubblicato il bando la concessione di un sostegno economico, sotto forma di vaucer, alle imprese che si candidano ad accogliere studenti in percorsi formativi. Il bando è reperibile sul sito istituzionale www.vv.camcom.it nella sezione “News”.

A conclusione sono stati presentati gli “open data” del sistema camerale, che costituiscono un ampio e articolato patrimonio di informazioni utile alle scuole, in particolare per l’orientamento, la definizione dei piani dell’offerta formativa, i progetti di alternanza scuola-lavoro. Sono il Sistema Excelsior, che evidenzia i fabbisogni professionali e formativi delle imprese; Movimprese che fotografa la struttura economica dei territori e le dinamiche di nascita e cessazione delle imprese; il Portale FILO (Formazione-Imprenditorialità-Lavoro-Orientamento) e lo sportello virtuale dell’Orientamento.

Secondo il presidente dell’Ente Michele Lico “anche in questa occasione la Camera di Commercio di Vibo Valentia si è attivata per promuovere informazione e formazione e strumenti operativi, nell’interesse soprattutto dei giovani che devono affrontare il mondo del lavoro e delle professioni, delle istituzioni preposte a pianificare l’offerta formativa e delle stesse imprese che si aprono a nuove potenzialità di idee e progetti. Per noi è sempre un punto fermo il principio: collaborare per essere più efficienti”

                                                                      Rosanna De Lorenzo

-Comunicazione Istituzionale e Relazioni Esterne-

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here